Fermer
banniere_karch01.jpgbanniere_karch02.jpgbanniere_karch03.jpgbanniere_karch04.jpgbanniere_karch05.jpgbanniere_karch06.jpgbanniere_karch07.jpgbanniere_karch08.jpgbanniere_karch09.jpg

Sistemazione degli stagni

Einige Überlegungen vorab zum Weiherbau

Prima di realizzare un biotopo umido, specie in zone d'insediamento urbano, è necessario chiarire alcune importanti questioni di fondo. In primo luogo occorre decidere se quel che si intende realizzare è un laghetto ornamentale o un bacino d'acqua seminaturale (un cosiddetto «biotopo»). Nel primo caso, a prevalere sono soprattutto criteri di natura estetica, nei quali non ci si addentrerà in questa sede. Ciò non toglie, però, che anche tali impianti debbano essere costruiti in modo razionale, in modo cioè da permettere agli animali (anfibi, ricci, uccelli, ecc.) di lasciare agevolmente il bacino ed evitarne l'annegamento. Le sponde, in particolare, (incluso il rivestimento del bordo superiore) dovrebbero essere costruite in modo da non risultare né troppo ripide, né troppo sporgenti.

Nel caso di stagni o laghetti seminaturali - destinati, cioè, ad offrire spazi favorevoli all'insediamento di piante e animali indigeni - la progettazione e la configurazione dei bacini devono invece essere dettate da criteri prettamente ecologici. Prima di impiantare un corpo d'acqua di questo tipo, è tuttavia bene chiedersi se sul posto esistano le condizioni adatte a tale realizzazione e se, soprattutto, si è pronti ad affrontare tutte le possibili conseguenze che questa comporta.Se il luogo dove si prevede di costruire il bacino si trova in una zona residenziale servita da strade molto trafficate, è meglio ad esempio non popolarlo con anfibi in modo da evitare che, durante i periodi di migrazione, le strade rionali diventino teatro di vere e proprie stragi. Anche le reti di canalizzazione delle acque reflue (tombini, chiusini, pozzetti di scarico, ecc.) possono fare molte vittime tra questi animali. Se c'è questo pericolo, ci si deve seriamente chiedere se non sia più opportuno rinunciare a costruire un bacino d'acqua, optando piuttosto per ambienti di altro tipo (p.es. prati magri o prati umidi), ugualmente propizi alla valorizzazione della fauna e della flora indigena.

Se in giardino si possiede uno stagno ben soleggiato e provvisto di una folta vegetazione acquatica, non si può inoltre escludere che, presto o tardi, non vi si insedino delle rane verdi. Com'è noto, durante la stagione degli amori, i maschi di questa specie richiamano le femmine per molte settimane con un concerto di forti di gracidii, che non sempre fanno la gioia dei proprietari dello stagno e dei loro vicini. Prima di costruire uno stagno in giardino, chiedetevi dunque se ve la sentite veramente di incorrere in questo rischio e cercate d'immaginare quale sarebbe l'atteggiamento dei vostri vicini di fronte all'eventualità di questi non sempre graditi «schiamazzi notturni». Non sarebbe infatti la prima volta che due vicini finiscono davanti al giudice a causa di gracidii molesti!

È inoltre bene ricordare che a rappresentare un importante presupposto vitale per molti esseri viventi non è solo il corpo d'acqua in sé, ma anche l'ambiente che lo circonda. Anche le aree immediatamente circostanti al bacino devono di conseguenza essere progettate in modo da ricreare condizioni ambientali naturali ed essere coltivate in modo estensivo. Le indicazioni fornite qui di seguito sono in particolare volte a favorire la salvaguardia degli anfibi. Ma a trarre beneficio dalla presenza di bacini d'acqua seminaturali sono anche molti altri organismi ancora.

Das Wichtigste in Kürze

Amphibiengewässer

  • Preferire più bacini di piccole dimensioni ad un unico bacino di grandi dimensioni 
  • Privilegiare realizzazioni non eccessivamente profonde (10 cm) e con ampie distese di acqua bassa (für Weiher von nur einigen Quadratmetern Grösse max. 50 cm, für Weiher über 100 m2: Tiefe von 1m bis 1.5m).
  • Creare strutture articolate che offrano numerose possibilità di nascondiglio. Optare per bacini con sponde il più possibile lunghe e curvilinee 
  • Realizzare bacini soggetti a variazioni di livello delle acque o a prosciugamento periodico per incoraggiare l'insediamento di alcune specie particolari 
  • Wenn immer möglich eine Ablassvorrichtung anbringen, damit der Weiher bei Bedarf trockengelegt werden kann (Elimination Fische, Unterhalt, Nachahmung natürliches Wasserregime). Detaillierte Informationen finden Sie im Merkblatt "Anlage einer Ablassvorrichtung", Französische Version: "Aménagement d'un étang vidangeable"
  • Adattare il tipo d'impermeabilizzazione alle condizioni locali (natürliche oder künstlich eingebrachte Abdichtung)
  • Ricoprire l'impermeabilizzazione con uno strato di ghiaia lavata (10-30 cm). Non immettere humus nelle acque!
  • Mantenere una certa quantità d'acqua corrente nei siti di riproduzione durante l'intera stagione estiva 

Habitat terrestre

Pflege und Unterhalt

  • Preferire l'attecchimento spontaneo di piante indigene all'impianto forzato
  • Effettuare le operazioni di manutenzione all'interno e all'esterno del bacino in tarda estate o in autunno (settembre-ottobre). Vedi anche "Manutenzione degli stagni"

Keine Tiere aussetzen!!

  • Evitare assolutamente l'introduzione di pesci o la presenza di anatre e oche all'interno o intorno al bacino. Die meisten Fischarten sind grosse Fressfeinde von Amphibienlaich und –larven. Enten und Gänse fressen nicht nur Amphibienlarven, sondern belasten auch die Wasserqualität übermässig. S. auch "Amphibien und Fische
  • Evitare assolutamente di trasferire o introdurre artificialmente anfibi! Amphibien sind bundesrechtlich geschützt. Vrgl. "Rechtliche Grundlagen", "Aussetzen und Ansiedeln", "Krankheiten"
    Falls der Weiher und der Landlebensraum den Amphibien zusagen, werden sie sie selbständig besiedeln. Je nach Gewässertyp stellen sich andere Arten ein.

Tipo d'impermeabilizzazione

  • Empfehlenswert:
  • Bedingt oder nicht empfehlenswert:
    • Bentonit (mit der Zeit undicht)
    • Kalkstabilisierung (sehr hohe pH-Werte, teilweise pH > 9)
    • Pressschlamm (mit der Zeit undicht, ausser bei konstantem Wasserspiegel und kontinuierlichem Wasserszufluss)
    • Lehm (mit der Zeit undicht, ausser bei konstantem Wasserspiegel und kontinuerlichem Wasserzufluss)

 

Das Dokument "Grundsätze zur Weihergestaltunggibt ergänzende Informationen zu dieser Auflistung

Informazioni supplementari

 

 


 

Baggerarbeiten Ottenhusen Hohenrain© Roger Hodel.jpgAushub mit Bagger für einen Amphibienweiher

Weiherbau Parwurst, Grüsch©Mario Lippuner.jpgAnlage eines Folienweihers

Weiherbau Felsenbachlöser, Landquart©Mario Lippuner.jpgEine Ablassvorrichtung für das Entleeren des Weihers 

BE1064_2017 (28)© Ursina Tobler.jpgMehrere Tümpel und Versteckstrukturen für Pionieramphibien